Mogliano Veneto

Canaletto e Venezia a Palazzo Ducale

Il Settecento veneziano con le sue luci e ombre si snoderà lungo le sale di Palazzo Ducale, nella mostra che, dal 23 febbraio al 9 giugno, racconterà di un secolo straordinario e del suo protagonista, Giovanni Antonio Canal detto il Canaletto. L'esposizione, promossa dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, è a cura di Alberto Craievich, con la collaborazione di RMN-Grand Palais di Parigi. Una stagione artistica di grande complessità e valore, di eccellenze nel campo della pittura, della scultura, delle arti decorative. Fin dal suo inizio il '700 si mostra come un secolo di enorme vitalità e grandi cambiamenti, nel linguaggio dell'arte, nella storia delle idee e delle tecniche, nella vita sociale. Luca Carlevarijs pone le basi del vedutismo veneziano, Rosalba Carrera rinnova l'arte del ritratto. Due giovani coetanei dipingono opere in cui la luce acquista valenza fondante, costitutiva: Giambattista Tiepolo con pennellate aggressive in composizioni dinamiche, Canaletto nella pittura di vedute; lo stile di entrambi si farà poi più controllato e nitido. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie